Le possibili conseguenze di una rottura definitiva tra Europa e Turchia

Proprio nei giorni in cui gli occhi di mezzo mondo luccicano nel guardare al nuovo presidente di Francia, il giovane e determinato Macron, pupillo dei Bildeberg e dell’elite finanziaria, la Turchia fa sentire la sua voce. Se l’Unione Europea non riapre nuovi capitoli di negoziazione per la completa adesione di Ankara, il presidente Erdogan fa sapere, senza giri di parole, che il suo Paese lascierà l’Europa. E mentra le masse ascoltano trepidanti le parole del giovane leader en marche al cospetto della regina Merkel, parole di ottimismo, alla ricerca di nuove prospettive e via dicendo -In Italia la vuotezza dei…