Le incognite nel mondo finanziario per l'uscita della Gran Bretagna dalla Ue

Il 23 giugno del 2016 in Inghilterra si svolgeva il referendum consultivo preannunciato da David Cameron durante la campagna elettorale del 2015. Da quel momento l’Unione Europea non sarebbe più stata la stessa. L’esito del referendum sulla permanenza del Regno Unito nell’Unione europea, anche noto come referendum sulla “Brexit”, non fu scontato: circa un cittadino votante su due- il 51,95 per essere precisi- votò per il “be leave in Britain”. Quasi un anno dopo il referendum (il 29 marzo 2017) il primo ministro britannico Theresa May comunicò al Consiglio europeo l’intenzione del Regno Unito di recedere dall’Unione europea. Fu un…